SCHEDARIO MENTALE

Lo schedario mentale rappresenta una tra le più efficaci tecniche mnemoniche, forse la più efficace, perché consente di ritenere in maniera ordinata le informazioni esterne, e di richiamare le stesse successivamente, sia in sequenza che in ordine sparso, evocando rapidamente anche quale sia l’ennesima scheda che contiene il dato cercato ricordandone la posizione. Come già detto, dato che la mente … Continua a leggere

TECNICA DEI LOCI

Consiste in un sistema di memorizzazione semplice ma estremamente efficace, adoperato da molti uomini pubblici nei loro discorsi, al fine di non perdere il filo logico del discorso pur senza l’ausilio della famosa “scaletta degli argomenti”. Marco Tullio Cicerone, il celebre oratore romano, nel suo “De Oratore” affermava che nella memoria si fissano meglio le immagini provenienti dai sensi ed … Continua a leggere

AGENDA MENTALE

Questa tecnica è fondamentale per le persone molto impegnate con un fitto calendario di appuntamenti. Giornalmente si procederà alla sua formulazione.   Occorre aver già appreso i concetti espressi con il P.A.V. e con lo Schedario Mentale. Consideriamo, ad esempio, che la nostra giornata venga scandita dai seguenti appuntamenti:   9:00 Commercialista  10:30 Dentista 12:00 Meccanico 15:30 Dirigente d’azienda 17:00 Notaio 19:00 … Continua a leggere

NOMI E VISI

La memorizzazione dei nomi e dei visi di persone che si incontrano dopo un certo arco di tempo assume un’importanza rilevante, soprattutto in determinati tipi di relazioni interpersonali, legate ad ambiti lavorativi di un certo respiro. Ricordare il nome della persona che si incontra denota una certa attenzione nei suoi riguardi, e può ben disporla nei propri confronti, per non … Continua a leggere

Numeri Telefonici

Naturalmente la prima applicazione delle tecniche di memoria applicate ai numeri si opera con le cifre telefoniche. Saranno utili i seguenti consigli:  I prefissi telefonici possono essere considerati o meno nella conversione numerica se già si conosce quel determinato prefisso.  Se doveste memorizzare un numero con cifre che si ripetono è inutile convertire l’intero numero, basta ad esempio immaginare una … Continua a leggere

CONVERSIONE “LIBERA”

Un altro tipo di conversione fonetica di un numero, è la conversione cosiddetta “libera”. Questa tecnica, così denominata è di nostra invenzione, consente di ottenere da un numero una frase sempre di senso compiuto, ma non sempre di senso logico (ma sappiamo di poter fare ricorso al PAV). Tale metodo potrebbe essere di aiuto non poco quando si ha a … Continua a leggere

Come ricordare le Strade.

da una email: Salve,mi piacerebbe essere come quelle persone che si ricordano le strade dopo che le hanno fatte una sola volta mentre io faccio molta  fatica .Esiste un metodo? E inoltre possibile migliorare il proprio senso dell’ orientamento? Il tuo tipo di problema è legato all’intelligenza spaziale. Essa è necessaria ad architetti, navigatori, chirurghi, scultori… insomma chiunque deve orientarsi … Continua a leggere

Approccio alle Mnemotecniche – Concatenazione a cascata

Il compito che ora ci prefiggiamo sarà quello di sviluppare delle tecniche associative che andranno ad aiutare l’istinto concatenante dalla mente. Il primo e più banale metodo che andremo ad analizzare sarà il metodo della concatenazione. Prima di procedere, è fondamentale riprendere il nocciolo delle tecniche associative ossia il V.A.P. (P.A.V.): “Vivida Azione Paradossale”. Parliamo di vivida azione paradossale perché … Continua a leggere

ARTICOLI DI CODICI

Introdurremo ora un tema molto caro agli studenti di legge. La memorizzazione dei codici.  Per realizzare questo è necessario convertire il numero dell’articolo del codice in una immagine che dovrà essere associata al contenuto della legge. Dato che l’argomento è estremamente vasto, la Memobase ha pensato di includere, in questa sezione, solo alcuni esempi particolarmente singolari. Per affrontare questa segmento … Continua a leggere

Come applicare le tecniche di memoria nello studio di un testo

Ebbene il processo deve seguire più fasi. 1. Rilassamento mentale, non fisico. La mente deve essere sgombra da altri pensieri, se non quelli legati alla comprensione del testo. Nessuna distrazione sarà concessa perché la motivazione deve essere grande. 2. Effettuare una pre-lettura del testo evitando di sottolineare, poiché non si può sapere prima cosa sia effettivamente importante. L’obiettivo è quello … Continua a leggere